Assegno sociale, per il 2018 vale 5.889 euro

È di 453 euro per 13 mensilità, quindi in totale 5.889,00 euro in un anno l’importo fissato dall’Inps per l’assegno sociale nel 2018. Cifre importanti anche per molti stranieri in Italia alle prese con permessi di soggiorno, ricongiungimenti e altre pratiche dell’immigrazione.

L’assegno sociale è un contributo dello Stato agli anziani più poveri, quelli, cioè, che hanno un reddito inferiore al suo importo annuo. Può essere richiesto all’Inps da cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari titolari della carta di soggiorno (permesso Ue per lungosoggiornanti), a patto che abbiano almeno 66 anni e 7 mesi d’età e che risiedano regolarmente in Italia da almeno 10 anni.

La legge sull’immigrazione, utilizza però in molti l’importo dell’assegno anche per valutare la capacità economica degli stranieri in Italia. Vediamo quale esempio.

Si vuole rinnovare il permesso di soggiorno o chiedere per la prima volta la carta di soggiorno? Serve un reddito annuale almeno pari a quello dell’assegno sociale: cioè, quest’anno, almeno 5.889 euro. Si vuole chiedere il ricongiungimento familiare? Serve un un reddito pari almeno all’assegno, aumentato della metà per ogni familiare che si vuole portare in Italia. Quindi, per esempio, chi vuole farsi raggiungere dalla moglie o dal marito deve guadagnare almeno 8.833,5 euro.

Devono poi fare i conti con quella soglia anche i romeni, i polacchi e tutti gli altri cittadini dell’Unione Europea che vogliono vivere in Italia. Se intendono soggiornare per oltre tre mesi, infatti, devono dimostrare di avere risorse economiche sufficienti, cioè pari, almeno, proprio all’importo dell’assegno sociale.

Cittadinanza.info

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *